La buona ricerca, sul dahú

 In Racconti di MontagnAnimata

“Bisogna avere il coraggio di abbandonare le false piste se si vuole evolvere nella ricerca”, ha concluso la mitologa incalzata dai bambini. Che la ricerca sul dahú fosse a un punto di svolta ne avevamo sentore. Ora serve pazienza, fiuto e collaborazione.

Due studiose a Gardonè, una passione comune

Una si è laureata in mitologia a Grenoble. Da allora non ha mai smesso di cercare indizi, tracce e impronte. Ha collaborato all’allestimento del Museo Etnografico della Tasmania, lasciandolo in buone mani per raggiungere Gardonè. L’altra, biologa, ha imparato che se prevale la razionalità non vai lontano, specie se si tratta di dahú. Si sono incontrate sull’Himalaya, dopo aver girato le Ande, i Pirenei e setacciato le rive della Loira. “La ricerca sul dahú ti costringe a mettere insieme discipline diverse, se domina un punto di vista hai poche chance”.

Destrogiro o levogiro? Il dahú cerca equilibrio

DSC_0528Qualcuno dice somigli a una volpe, ma non è. Di certo si sa che ha quattro zampe: più corte da un lato e lunghe dall’altro. Il che spiega perché sia costretto a girare sempre a destra oppure a sinistra, rischiando quasi l’estinzione.

Strani solchi nel terreno e storie storte

Il giardino del dahú, vicino al Rifugio Passo Feudo, è un punto strategico per la ricerca. Ci sono strani solchi nel terreno, tracce fresche che fanno pensare all’equilibrio instabile di questi animali e oggetti misteriosi. Se ci mettete che l’ultimo avvistamento è avvenuto non lontano da Predazzo, è comprensibile il clima frizzante che si respira alla MontagnAnimata (biologa e mitologa in primis). “Se c’è una speranza di imbattersi in un dahú è sul Latemar”, dicono le studiose. Ma cosa mangia, com’è fatto, se salta o si muove con grazia non è affatto chiaro. A Nadia, esperta di flora, fauna e habitat dolomitico, dobbiamo la sistematizzazione della ricerca fatta fin qui.

I prossimi appuntamenti per esplorazioni collettive sul dahú sono previsti di martedì.

sarac

Recommended Posts
Showing 4 comments
  • cialis genérico

    El desánimo, la tristeza, la pérdida de la autoestima, la fatiga general, los hábitos de sueño alterados son signos bien conocidos de depresión. Cuanto más tiempo se deja sin resolver, más dificultoso puede llegar a ser.

  • viagra en farmacia

    Las arterias tupidas también pueden causar problemas de erección en el hombre, debido al bloqueo de la sangre hace muy difícil bombear la sangre a todo el sistema. Colocar un anillo alrededor de la base del pene entonces ayuda a mantener la erección.

  • buy cialis online

    Cialis’ main selling points: It stays in the bloodstream for 36 hours after being swallowed and can be taken with or without food.

  • comprar levitra

    Las causas psicológicas de la disfunción eréctil no siempre están relacionadas con el sexo en sí.

Leave a Comment