Come funziona ‘Dipingi una Cabina’? Il concorso per bambini di MontagnAnimata

 In Racconti di MontagnAnimata

Alla MontagnAnimata se ti piace disegnare c’è ‘dipingi una cabina’: il concorso di disegno per bambini che fa spazio alla fantasia. Al Punto Info, a Gardonè, ti verrà dato un kit con un modello uguale alla cabina che ti ha portato in quota, quella degli impianti di Predazzo. Hai tutti i lati a disposizione: disegna, colora, aggiungi i tuoi dati e consegna entro sera. ‘Dipingi una cabina’ è il concorso per bambini più bello che ci sia! Come abbiamo avuto l’idea?

“Erano anni che vedevo passare le cabine degli impianti di Predazzo che portano a Gardonè tutte uguali, bianche. Ogni giorno stesso scenario. Ma possiamo dipingerle di tanti colori? Allegre, festose come aquiloni? Una domenica di giugno sugli Champs-Élysées metto a fuoco l’idea. Immagina: un salone di automobili sportive. Fogli bianchi, pastelli e colori a disposizione dei bambini. Genitori liberi di esplorare l’evoluzione dei motori  con la tranquillità di saperli impegnati. Dopo un paio d’ore quegli stessi fogli tratteggiano le auto del futuro.”

disegno

 

disegno

disegno

 

 

 

 

 

 

 

 

FACCIAMO UN CONCORSO PER BAMBINI PER COLORARE UNA CABINA

Il parco giochi “Il Regno dei Draghi” a Gardonè è il posto perfetto per sistemare tavoli e pennarelli e permettere ai bambini di fare disegni da colorare in tranquillità. Ogni anno, durante l’estate in Val di Fiemme, oltre 100 bambini dedicano tempo e fantasia a immaginare, pensare, disegnare e colorare una cabina per arrivare a MontagnAnimata.

Hanno camminato, riso, giocato. Gli attrezzi dimenticati dal pastorello Martìn lungo il sentiero del Pastore Distratto , l’enorme nido di drago nella Foresta dei Draghi , la bellezza di una roccia luccicante raccolta lungo il Geotrail Dos Capèl diventano il punto di partenza del disegno da colorare. La matita corre con la fantasia, sognano di dare un vestito nuovo alle cabine.

Il primo anno, all’apertura c’erano 15 minuti di attesa. Famiglie intere trattenute dai bambini. “Noi aspettiamo quella colorata”. La scena si ripete ogni giorno, in salita e in discesa.

COME COLORARE UNA CABINA? 4 CRITERI DA SEGUIRE

Come disegnare una cabina

Tutti i disegni sono belli, esprimono le emozioni dei bambini. Sceglierne uno è un’impresa tutt’altro che semplice. Ci siamo dati 4 criteri guida: i disegni devono essere originali (non strizzare l’occhio a quelli esistenti), completi (tutti i lati, non uno di meno), equilibrati e in sintonia con il paesaggio del Latemar. Questi criteri orientano la nostra scelta ma il disegno è libertà, colore, fantasia. Ai bambini diciamo grazie, conserviamo tutti i disegni: è un piccolo tesoro che ci scalda il cuore.

A FINE ESTATE: 8 FINALISTI, 1 SOLO VINCITORE

vincitrice concorso dipingi una cabina estate 2016, Predazzo, Val di Fiemme

Avete mai visto una mucca volare? 🙂 Ecco la cabina vincitrice dell’estate 2016

La giuria si riunisce a fine estate. Oltre al comitato interno ci sono gli artisti che collaborano con MontagnAnimata. Un gruppo di persone appassionate che ha fatto squadra e si diverte.

Ecco le cabine colorate collezionate negli anni:

  • con la volpe e il coniglio è opera di Greta Dorigoni, estate 2010
  • blu, verde e arancione è opera di Cammilla di Gianberardino, estate 2011
  • color pastello, con draghetti e farfalle è opera di Lucia Zanon, estate 2012
  • con il drago verde con l’occhio enorme è opera di Consuelo Bonet, Liceo Artistico Pozza di Fassa 2012
  • color pastello, con il bimbo e l’occhio stilizzato è opera di Marco Guadagnini, Liceo Artistico Pozza di Fassa 2012
  • con il drago rosso che apre le porte con le zampe è opera di Cesare Varesco, Liceo Artistico Pozza di Fassa 2012
  • bianca e nera, con gli occhioni ovunque è opera di, Liceo Artistico Pozza di Fassa 2012
  • color pastello, con mucca grande e scoiattolo è opera di Elena Bisaglia, estate 2013
  • col tetto giallo pastello e le fatine è opera di Sara Meli e Francesca Capra, estate 2014
  • con gli sciatori in pista è opera dei bambini della Val di Fiemme (Marcialonga 2015)
  • rossa, delicata, con un saluto all’estate 2015 è opera di Luca, Anna, Maria e Ester Mittempergher, estate 2015
  • con la mucca gigante è opera di Lisa e Anna Scarfiello, estate 2016

Qualche informazione pratica:

Le cabine corrono sopra la Statale 48 delle Dolomiti. Siamo a Predazzo in Val di Fiemme. Durante la stagione estiva puoi partecipare anche tu al concorso “Dipingi una cabina”. Raggiungi il parco giochi “Il Regno dei Draghi”, chiedi il kit con la cabina da disegnare e dai libero sfogo alla tua fantasia. D’inverno puoi vedere tutte le cabine colorate, quando vieni a sciare o slittare.

Potrai fare anche un giro sull’Alpine Coaster Gardonè, sfrecciando tra gli alberi innevati a tutta velocità, e non perderti una passeggiata nella Foresta dei Draghi. Richiedi il giocolibro all’arrivo della telecabina Predazzo-Gardonè, vedrai le tracce dei draghi buoni del Latemar sulla neve fresca, graffi sulle rocce e gigantesche uova di drago. Ti aspettiamo.

Sara Azzolini

Sara Carneri

Recommended Posts

Leave a Comment