• Latemar Montagnanimata

Blog

Riapre la Foresta dei Draghi!

I Draghi del Latemar lo scorso ottobre 2018 sono stati impegnati in una nuova missione, quella di difendere la loro foresta da una terribile bufera. Ci sono riusciti e hanno salvato anche il loro gigantesco nido!

Durante l’estate tantissime famiglie e bambini hanno potuto vivere avventure fantastiche lungo il sentiero, alla ricerca di indizi e prove del passaggio dei draghi sul Latemar. E la stagione invernale non sarà meno affascinante: il percorso della Foresta dei Draghi aprirà anche in inverno e vi aspetta!

Se state cercando attività da fare con i bambini sulla neve in Trentino durante le vacanze la Foresta dei Draghi fa proprio al caso vostro! 😊 È una passeggiata facile tra opere di land art, alberi pieni di neve e paesaggi da fiaba immersi nella natura.

Il sentiero della Foresta dei Draghi è adatto a famiglie e bambini

foresta-dei-draghi-inverno-predazzo-val-di-fiemme trentino

Il sentiero si snoda in parte nel bosco, è soleggiato e panoramico. Siete nel comprensorio sciistico Ski Center Latemar, a 1650 m di altitudine, sulle Dolomiti Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Il modo migliore per scoprire la Foresta dei Draghi in inverno è con un giocolibro, pieno di indizi, indovinelli e piccole storie che nutrono la fantasia.

Arrivati a Gardonè in telecabina, ci sono due modi per esplorare la Foresta dei Draghi:

• potete giocare con i bambini, risolvere indovinelli, trovare indizi che rivelano la presenza dei draghi sul Latemar guidati dai giocolibri che trovate a monte della telecabina a Gardonè (5,00 €),

• potete passeggiare liberamente lungo il sentiero, allenare lo sguardo e scoprire le tracce dei draghi nella neve con i bambini, divertirvi e giocare.

Aiutate Rogos e Rametal a sconfiggere Kraus

foresta-dei-draghi-inverno-predazzo-val-di-fiemme trentino

Rogos è il drago dei vulcani: di colore rosso fuoco, ha un’indole nostalgica. Non riesce ad ambientarsi nei paesaggi lunari del Latemar, è inquieto. Lancia fiammate dense come lava sulle cime delle montagne nel tentativo di ricreare l’atmosfera cupa dei suoi vulcani. Coraggio, c’è una missione da compiere! Ma fate attenzione a Kraus: è un mago potente sempre in agguato. Trovata la roccia della profezia sarete sulla buona strada 😉

Rametal è il guardiano del Latemar: di colore verde rame, ha uno spirito protettivo. Riesce a percepire il più piccolo movimento nel raggio di 5 km: basterà a proteggere il suo piccolo erede da Kraus? Procedete sicuri, superate le prove, risolvete gli indovinelli: Rametal capirà che può fidarsi di voi. Tra alberi cavi, pietre di fuoco e piccoli reperti preziosi la vostra missione sarà compiuta.

• Rogos è un giocolibro per piccoli esploratori coraggiosi, fino a 6 anni

• Rametal è un giocolibro perfetto per bambini curiosi, dai 6 anni in su

L’esperienza di mamma Mandy sul sentiero della Foresta dei Draghi in inverno

una-giornata-a-gardone foresta dei draghi predazzo val di fiemme trentino

“Acquisto due giocolibri (5,00 € l’uno, all’arrivo della telecabina): uno per Aurora, l’altro per Michele, i bimbi fanno a gara per leggere la storia, nel frattempo ci incamminiamo nella Foresta dei Draghi. Il sentiero è battuto e poco impegnativo, il giocolibro ci assegna una missione: dobbiamo aiutare Rogos a sfuggire dal perfido mago Kraus.

Ci divertiamo un sacco a scoprire le tracce e gli indizi lungo il tragitto: una roccia con un graffio, segni di artigli sugli alberi ma il top sono state le cassette delle “Puzze di Drago”. Aurora si è divertita un mondo ad annusare gli scrigni di legno e a riconoscere gli odori dei draghi! Il paesaggio è bellissimo, il bosco è coperto di neve, sembra di stare in una favola.Proseguiamo e ci imbattiamo in due uova giganti: uno è rosso, racchiuso in un nido di roccia; l’altro è bianco, sospeso al sicuro in un nido di rami intrecciati. Dobbiamo tenere al sicuro queste uova! Non preoccuparti Rogos conta su di noi! Il sentiero, dopo una piccola salita, si congiunge con il punto di partenza. Missione compiuta bambini! Rogos è salvo e il mago cattivo è stato neutralizzato!”

Info pratiche:

La Foresta dei Draghi è una passeggiata facile, per bambini e famiglie. Si parte a monte della telecabina Predazzo-Gardonè (vedi prezzi e orari). Il sentiero è un anello pianeggiante e accessibile a tutti, lungo 1,4 km: la neve è battuta dalla motoslitta, si cammina tranquilli. Partenza e arrivo nello stesso punto: poco distante dalla telecabina Predazzo-Gardonè.

A Gardonè c’è anche l’Alpine Coaster Gardonè per sfrecciare a tutta velocità sulla pista per le slitte, tra mille risate, e fare tappa nel Regno dei Draghi: un parco giochi all’aperto libero e gratuito.

0 Read More

LE OFFERTE VACANZE SULLA NEVE IN VAL DI FIEMME

DORMIRE, SCIARE E CAMMINARE SULLA NEVE IN TRENTINO

Scopri le migliori offerte vacanze sulla neve in Val di Fiemme: le montagne del Trentino sono perfette per sciare, slittare, fare passeggiate facili nel bosco con i bambini, scoprire la cucina tradizionale nei rifugi. Le offerte vacanze sulla neve includono sconti, notti gratis in hotel per sciare in famiglia, buoni per centri benessere e prodotti tipici. Guarda le migliori offerte vacanze sulla neve in Val di Fiemme, vieni a scoprire l’atmosfera delle Dolomiti in inverno.

Prima neve in famiglia? 4×3 giornate (una è gratis)

ski center latemar panoramica sulle piste val di fiemme trentino alto adige

Dal 30 novembre al 21 dicembre 2019. 4 notti al prezzo di 3 in hotel, con colazione inclusa + 4 giorni di skipass al prezzo di 3. Inoltre sconti: 5% sullo skipass plurigiornaliero per gli adulti nel comprensorio sciistico Val di Fiemme-Obereggen; 10% sul noleggio dell’attrezzatura sci o snowboard; 20% sui corsi collettivi di sci. E puoi sciare in notturna 2 sere alla settimana. Se prenoti su www.visitfiemme.it hai un buono sconto di 15 euro per prodotti tipici o centri benessere: speck & spa non sono mai andati così d’accordo! Ingressi gratuiti: Stadio del Ghiaccio di Cavalese, piste di pattinaggio, piscine di Cavalese e Predazzo (previo acquisto skipass).

Neve tutto compreso: dormire, sciare, divertirsi (7 notti)

Dal 5 gennaio a fine stagione 2019/20207 notti in hotel della Val di Fiemme a sciare fra le Dolomiti del Trentino. Sconti: per gli adulti 5% sullo skipass plurigiornaliero nel comprensorio sciistico Val di Fiemme-Obereggen; 10% sul noleggio dell’attrezzatura sci o snowboard; 20% sui corsi collettivi di sci.  E puoi sciare in notturna 2 sere alla settimana. Ti aspettano anche speck & spa: un buono sconto di 15 euro per prodotti tipici o centri benessere. Ingressi gratuiti: Stadio del Ghiaccio di Cavalese, piste di pattinaggio, piscine di Cavalese e Predazzo (previo acquisto skipass).

Magic Ski Weeks: in famiglia sulla neve a prezzi speciali, gratis per bambini fino a 12 anni

Periodi Magic Ski Weeks:
Dal 7 al 14 dicembre 2019
Dal 19 al 24 gennaio 2020
Dal 26 gennaio al 2 febbraio 2020

Hotel mezza pensione (5/6 notti) + skibus + ingressi gratuiti per piste di pattinaggio su ghiaccio e piscine coperte + buoni sconto per skipass, scuola sci, noleggio attrezzatura. Inoltre gratis: 2 sciate notturne all’Alpe Cermis gratis, 1 discesa slittovia Alpine Coaster Gardoné. Bambini fino a 12 anni gratis: hotel, skipass, scuola sci, noleggio sci e attività dello Zecchino d’Oro sulla neve nei kindergarten.

Sciare al sole di primavera: una giornata sugli sci è gratis

Dal 21 marzo a fine stagione 2020: 7 giorni di vacanza sulla neve al prezzo di 6.
Se vieni in vacanza in Val di Fiemme per sciare al sole di primavera puoi stare 7 giorni in hotel pagandone 6 e hai lo skipass 6 giorni al prezzo di 5. L’offerta è valida in tutti gli alberghi che aderiscono all’iniziativa nelle zone sciistiche Dolomiti Superski. Il voucher per la giornata omaggio viene consegnato in albergo. Prenoti ora, vieni in vacanza dal 21 marzo, hai lo skipass dal 22 marzo. Non tutti gli impianti rimangono aperti fino a fine stagione: la cosa migliore è contattare l’Apt della Val di Fiemme o la struttura alberghiera.

Qualche informazione pratica

A Predazzo puoi raggiungere le piste con la telecabina Predazzo-Gardonè (1650 m): sciare sulle mitiche piste dello Ski Center Latemar , divertirti sulla neve con i bambini sulla pista delle slitte e sfrecciare nel bosco sull’Alpine Coaster Gardonè.

Ski Center Latemar è la più grande area sciistica del Comprensorio Val di Fiemme-Obereggen. I punti di accesso alle piste sono tre: Predazzo, Pampeago e Obereggen. Da dicembre ad aprile tutti gli impianti e le piste sono aperte, trova il periodo giusto e vieni a trovarci.

Vuoi saperne di più e prenotare?

Azienda per il Turismo della Val di Fiemme

tel. 0462 341419

booking@visitfiemme.it

www.visitfiemme.it

6 Read More

6 cose da fare con i bambini da 5 a 7 anni nello Ski Center Latemar

Sulla MontagnAnimata ti diverti anche in inverno! Ci sono tante attività per passare una giornata sulla neve in famiglia con i bambini dai 5 ai 7 anni.

IMPIANTI DI RISALITA GRATIS PER BAMBINI FINO A 7 ANNI

Seggiobia campo scuola gardonè predazzo

Tutti in seggiovia!

Gli impianti di risalita del Latemar sono a dieci minuti da Predazzo, in Val di Fiemme, a 1650m di altitudine. Prendi la telecabina e arrivi a Gardonè, con la seggiovia puoi proseguire fino a Passo Feudo. Per i bambini fino a 7 anni gli impianti di risalita sono gratis!

ALPINE COASTER GARDONÈ

Alpine Coaster Gardonè predazzo val di fiemme

Divertimento assicurato sull’Alpine Coaster Gardonè!

Alpine Coaster Gardonè è un circuito ad anello di 1 km circa: 980 m di dossi, salti e un giro a 360° in tutta sicurezza nel bosco. Fai il biglietto, ti siedi e allacci le cinture. I bob sono a due posti, si muovono su rotaia e la velocità la regoli tu. Fatti accompagnare da un adulto e goditi una bellissima discesa tra gli alberi innevati nei boschi del Latemar. Alpine Coaster Gardonè è un’attrazione unica in Trentino. Alpine Coaster Gardonè è gratis fino a 7 anni accompagnati da un adulto.

UNA PASSEGGIATA NELLA FORESTA DEI DRAGHI IN INVERNO

foresta-dei-draghi-inverno-predazzo-val-di-fiemme trentino

Anche durante la stagione invernale il percorso della Foresta dei Draghi è agibile.

Se state cercando attività da fare con i bambini sulla neve durante le vacanze in Trentino la Foresta dei Draghi fa proprio al caso vostro 😊 una passeggiata facile tra opere di land art, immersi nella natura, tra alberi pieni di neve e paesaggi da fiaba. Il sentiero si snoda in parte nel bosco, è soleggiato e panoramico. Sei nel comprensorio sciistico Ski Center Latemar, a 1650 m di altitudine, sulle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità. Il modo migliore per scoprire la Foresta dei Draghi in inverno è con un giocolibro: indizi, indovinelli, piccole storie che nutrono la fantasia.
Arrivati a Gardonè in telecabina, ci sono due modi per esplorare la Foresta dei Draghi:

• puoi giocare con i bambini, risolvere indovinelli, trovare indizi che rivelano la presenza dei draghi sul Latemar guidati dai giocolibri che trovi quando arrivi con la telecabina a Gardonè (5,00 €),

• puoi passeggiare liberamente lungo il sentiero, allenare lo sguardo e scoprire le tracce dei draghi nella neve con i bambini, divertirti e giocare.

LA PISTA DELLE SLITTE

pista per slitte a gardonè predazzo in val di fiemme

La pista per le slitte a Gardonè! Divertimento per grandi e piccoli!

Una pista per slittare a Gardonè raggiungibile con la telecabina Predazzo-Gardonè e la seggiovia Campo Scuola. Puoi noleggiare una slitta o il bob all’arrivo della telecabina, fai il biglietto e divertiti con i tuoi amici! La pista è lunga 500 m, tra curve e dossi di divertimento puro. È gratis per i bambini fino a 7 anni.

IMPARARE A SCIARE

scuola di sci Alta val di fiemme

Ecco i maestri della scuola di sci Alta Val di Fiemme pronti per la discesa!

Ski Center Latemar offre tante piste da sci, dalle più facili a quelle più impegnative. Vuoi provare qualche curva sugli sci? A Gardonè trovi due tapis roulant gratuiti per lanciarti in questo bellissimo sport! La scuola di sci Alta Val di Fiemme, con i suoi maestri, ti segue passo a passo per imparare a sciare divertendoti. Puoi scegliere tra lezioni individuali e corsi collettivi di sci e snowboard.

PARCO GIOCHI IL REGNO DEI DRAGHI

Parco giochi Il Regno dei Draghi a predazzo in val di fiemme

Parco giochi Il Regno dei Draghi a monte della telecabina Predazzo-Gardonè

A Gardonè c’è un piccolo parco giochi all’aperto sulla neve. L’ingresso è libero e potrai divertirti tra scivoli e morbidi giochi componibili tra una lezione di sci e un giro sull’Alpine Coaster. Vieni a trovarci.

Qualche informazione pratica:

Gli impianti di risalita sono a 10 minuti da Predazzo, in Val di Fiemme. Ski Center Latemar è la più grande area sciistica del Comprensorio Val di Fiemme-Obereggen. Con 3 punti di accesso (Predazzo, Pampeago, Obereggen), 49 km di piste e 18 impianti nelle montagne del Trentino Alto Adige.

18 Read More

DOVE ANDARE A CAMMINARE IN MONTAGNA CON I BAMBINI: il sentiero del pastore distratto

Il sentiero del Pastore Distratto è sulla MontagnAnimata del Latemar in Trentino

Dove andare a camminare in montagna con i bambini, perché non si stanchino subito? Non c’è niente di meglio di un bel sentiero fresco nel bosco per rilassare la mente e farli giocare.

La giornata è spettacolare! Bel sole e cielo terso: siamo in Trentino, in Val di Fiemme per trascorrere una breve vacanza. Siamo arrivati venerdì: io con i miei due bambini Elena di 9 anni e Luca di 11. Oggi li porto sul sentiero del Pastore Distratto sulla MontagnAnimata del Latemar.

Con i bambini sul sentiero del Pastore distratto

sentiero tematico pastore distratto predazzo val di fiemme

Si parte! Ognuno con il suo giocolibro 🙂

Il sentiero del Pastore Distratto si trova proprio all’arrivo della telecabina, a Gardonè salendo da Predazzo.

Per il fine settimana ho prenotato in un b&b a Predazzo e stamattina, dopo la colazione, abbiamo preso le biciclette. Seguendo la ciclabile, in pochi minuti, siamo arrivati alla partenza degli impianti di risalita.

Appena scesi dalla cabina a Gardonè, ci guardiamo intorno, come si fa la prima volta in un posto nuovo. I bambini sono più svegli di me e subito si accorgono del “Punto Info”: una casetta di legno poco distante. “Mamma andiamo a chiedere!”

La ragazza nella casetta del “punto info” ci spiega per bene tutti i sentieri e le altre attrazioni della MontagnAnimata. Ci racconta che per fare i sentieri tematici ci sono dei giocolibri a 5,00 € con tanti giochi e quiz, prove da superare, per giocare con i bambini durante la passeggiata.

Il giocolibro giusto in base all’età dei bambini

sentiero tematico pastore distratto predazzo val di fiemme

Non abbiamo dubbi, vogliamo fare la passeggiata del Pastore Distratto! Compro due giocolibri: “Martìn e l’acqua” e “Mi e le api”. Il primo racconta la storia del pastorello Martìn sempre con la testa fra le nuvole e la sua amica gocciolina, l’altro del piccolo Mi, un apicoltore che svela i segreti delle api e del loro dolce mondo.

Partiamo! Giocolibro alla mano: pronti, via!

A ogni postazione corrisponde un gioco

I giocolibri mi piacciono molto, oltre a far camminare in montagna i bambini senza sentirli lamentare ogni cinque minuti, ci tengono impegnati e attenti a ogni particolare che incontriamo sul percorso.

Che bello, la passeggiata si snoda lungo un sentiero molto comodo nel folto del bosco, al fresco. Oggi il sole picchia e stare all’ombra è rigenerante.

Dopo un quarto d’ora di cammino arriviamo vicino a un mulino ad acqua, i bambini si divertono a fare emergere le sagome degli animali. Il meccanismo è semplice: basta modificare il flusso dell’acqua che una grande ruota di legno incanala in un tronco. C’è anche un percorso kneipp: ci togliamo subito scarpe e calzini. Che strana sensazione camminare a piedi nudi su trucioli di legno, corteccia, sassolini, rami e aghi. A metà percorso siamo obbligati a mettere i piedi nell’acqua gelida! BRRRRR, che fredda!

Il ciclo dell’acqua e la corona dell’ape regina

pastore-ditratto-predazzo-val-di-fiemme-ciclo-dellacqua-ph.giovannelli

Il ciclo dell’acqua

Proseguiamo il nostro giro e man mano che incontriamo delle installazioni, seguendo le indicazioni sul giocolibro, risolviamo i quiz. Martìn e gocciolina ci spiegano il ciclo dell’acqua, mi metto a leggere ad alta voce mentre i bambini giocano su questa gigantesca ruota di legno dove sono raffigurati gli stadi di una goccia d’acqua.

Poco più avanti, sulla sinistra, notiamo una deviazione. Un po’ titubanti decidiamo di seguirla fino in cima ad una collinetta fra gli alberi. È un posto veramente magico. Al centro di questa piccola radura nel bosco c’è una grande corona di legno con una porticina per entrarci dentro.

Fantastico! Entriamo tutti e tre, prendiamo il giocolibro di Mi, l’apicoltore, e ci facciamo conquistare dalla sua storia e dalle sue affascinanti amiche api.

sentiero tematico pastore distratto predazzo val di fiemme

Così scopriamo che fra poco incontreremo un apiario sperimentale che ospita le api durante l’estate.

Il sentiero sta per finire, siamo tornati all’arrivo della telecabina

Dopo aver “spiato” le api da un grande cannocchiale, a debita distanza, arriviamo verso la fine del percorso. Stando a quello che dice la mappa del giocolibro ci manca solo una tappa prima dell’arrivo. “Eccole li mamma! Guarda tra i rami!” “Eh già, sono le nuvole!”

Sono così contenta, che bel pomeriggio, i bambini si sono divertiti e per circa un’oretta non li ho mai sentiti lamentarsi, miracolo!

Passiamo nuovamente al “punto info” per  sbirciare la nostra prossima avventura e la ragazza ci sporge due sacchettini: sono i premi per aver completato i giocolibri! Ma che meraviglia! I bambini sono al settimo cielo.

La prossima volta proveremo questo gioco interattivo: DIFR, mi sembra sia perfetto per noi!

5 cose da sapere per passare una bella giornata sulla MontagnAnimata

  1. i sentieri tematici della MontagnAnimata sono perfetti per impegnare tutti in facili passeggiate alternate al gioco, un ottimo sistema per far camminare i bambini anche più pigri ;).
  2. Oggi noi abbiamo fatto il sentiero del Pastore Distratto ma sulla montagnAnimata ci sono altri due sentieri: la Foresta dei Draghi e il geotrail del Dos Capèl. (Quest’ultimo riaprirà nell’estate 2020)
  3. Vi consiglio di acquistare il giocolibro: sono solo 5,00 € e insieme vi viene data anche una borsina di tela e i pastelli. Il giocolibro vi guiderà alla scoperta dei sentieri con giochi e quiz: per ogni sentiero potete scegliere quello che preferite.
  4. All’arrivo della telecabina ci sono anche altre attività: il parco giochi, l’alpine coaster , il gioco interattivo Difr e la pista tubby, volendo si può trascorrere tranquillamente l’intera giornata.
  5. durante i mesi di luglio e agosto, ci sono gli spettacoli itineranti, liberi e gratuiti. Sicuramente la prossima volta sarà un’esperienza da fare!

Gli impianti di risalita per la MontagnAnimata del Latemar si trovano a Predazzo, in Val di Fiemme. Prima di partire controlla gli orari.

Francesca Delladio

 

0 Read More

Sulla MontagnAnimata faccio strada io!

Guida rapida per bambini vivaci e genitori “actionman”

Sulla MontagnAnimata la prima domanda che genitori e bambini fanno al punto informazioni di Gardonè (1650 m, all’arrivo della telecabina) è: “Ma qua, cosa si può fare?” E noi iniziamo a snocciolare la vasta gamma di attività che prende vita sulla MontagnAnimata.

“C’è il DIFR, un gioco interattivo da fare tutti insieme. Ci sono tre sentieri tematici per camminare, imparare e divertirsi con i Giocolibri. C’è l’Alpine Coaster, per bambini dai 105 cm in su. Sei alto meno di 105 cm? Sul tubby non c’è limite di età o di altezza perché scivolare sui gommoni colorati è uno spasso in sicurezza. Alle 11.00 non potete mancare lo spettacolo itinerante. Oggi il prof. Drache vi accompagna a scoprire il mondo dei draghi. Si può fare davvero di tutto sulla Montagnanimata”.

Solitamente, alla fine la reazione è: occhio spalancato, bambini ansiosi di non perdere un minuto, genitori che si interrogano. “Da cosa cominciamo? Dove inizia il sentiero?

Un momento dello spettacolo itinerante alla ricerca del dahu, a Predazzo in Val di Fiemme, in Trentino

Antenne ben alzate! Si va alla ricerca del Dahù!

NO PANIC!

Ecco l’abc per famiglie e bambini felici! Sulla MontagnAnimata c’è spazio per tutte le età e gli interessi. Ti piace viaggiare a tutta velocità? Non vedi l’ora di cercare le tracce dei draghi? Hai sentito raccontare di api, pastori, lavori antichi di montagna? Ti piace la scienza e sai tutto (o quasi) sulle rocce? In poche righe qui trovi cosa fare. Da soli, in famiglia o in gruppo, piccoli e grandi.

Ho meno di 5 anni, cosa posso fare?
DIFR (gioco interattivo): sì, con mamma e papà
SENTIERI TEMATICI con GIOCOLIBRO: sì, con mamma e papà
PISTA TUBBY: sì, e guidi tu!
SPETTACOLO ITINERANTE: sì, senza passeggino

Ho 5 anni, mia sorella 10, cosa è adatto a noi?
DIFR (gioco interattivo): sì, con mamma e papà o con una squadra fatta di amici!
SENTIERI TEMATICI con GIOCOLIBRO: sì, tutti i sentieri
PISTA TUBBY: sì, ciascuno il suo gommone
ALPINE COASTER GARDONÈ: sì, accompagnati da un adulto
SPETTACOLO ITINERANTE: sì, un po’ in fila indiana un po’ in cerchio
DIPINGI UNA CABINA: concorso per disegnare una delle cabine che migliaia di turisti e sciatori vedranno l’anno prossimo

Ho 10 anni, Matteo e Alice 15, vorremmo divertirci insieme
DIFR (gioco interattivo): sì, forma una squadra di amici e trova tutte le postazioni interattive. Se mamma e papà si aggiungono: no problem, è divertente tutti insieme
SENTIERI TEMATICI con GIOCOLIBRO: sì, tutti i sentieri
PISTA TUBBY: sì, puoi sfidare i tuoi amici in velocità
ALPINE COASTER GARDONÈ: sì, accompagnati fino ai 14 anni, poi da soli!
SPETTACOLO ITINERANTE: sì, senza correre, c’è posto per tutti
DIPINGI UNA CABINA: concorso per disegnare una delle cabine che migliaia di turisti e sciatori vedranno l’anno prossimo

Cosa sono i Giocolibri? Libricini pieni di quiz, indovinelli, disegni e prove di ingegno per accompagnarti lungo i sentieri tematici di MontagnAnimata: la Foresta dei Draghi e il Pastore Distratto.

 

 

INFORMAZIONI UTILI

Tutte le attività della MontagnAnimata si trovano all’arrivo delle telecabina Predazzo Gardonè, sono adatte a tutta la famiglia, ideali per passare una bella giornata di vacanza con i bambini in Trentino d’estate. Prima di partire controlla gli orari. Gli impianti di risalita di Predazzo sono aperti tutti i giorni dal 23 giugno all’8 settembre 2019.

Francesca Delladio

Francesca Delladio

6 Read More

Zaino batte valigia, dai 1650 metri in su

Lo zaino batte la valigia, dai 1650 metri in su, in montagna è una regola! Chi ha letto “Il magico potere del riordino” ha un vantaggio. Nell’armadio dovrebbe esserci una sola scatola, grande quanto quella delle scarpe, sta tutto lì. Non l’avete letto? Mangiarsi le unghie non aiuta. Ecco l’abc.

2×1, quasi una regola

scarponi

scarponi da montagna

Di tutto due cose, in modo da avere un cambio. Due pantaloni, meglio se hanno la cerniera al ginocchio. Due magliette lunghe, due corte. Con la cerniera al gomito ne esistono alcune versioni ma i colori non sono un granché. Una giacca anti vento, impermeabile. Una felpa o un maglione di lana non guastano, il tempo può cambiare in un soffio. Scarponcini: piede destro, piede sinistro stanno al sicuro. E una crema solare, quella sì.

Avanza spazio? 3 libri almeno

Chi ha aderito all’Italian Book Challenge riuscirà a portarne qualcuno in più. Le tasche laterali dello zaino servono a questo. Un libro con la copertina blu entra di sicuro. Per tutti gli altri ci sono due possibilità: passare alla biblioteca di Predazzo (si libera spazio per un vestitino a fiori e infradito, per la sera) oppure scegliere libri con la copertina morbida. Magari bella, che fa compagnia. Terza possibilità: I draghi del Latemar di Beatrice Calamari lo trovate a Gardonè.

sarac

4 Read More

In montagna si può, i bambini lo sanno

Cercare una radura o un rettangolo di prato. Togliere lo zaino, vuotare le tasche, allentare le corde. Non capita spesso di poterlo fare in città. Di sentire l’odore della terra, i fili d’erba tra le dita e muschio sotto i piedi. Di sfogliare un pezzo di corteccia e,  con due fiori gialli al posto degli occhi, creare animali fantastici.

Per scoprire l’effetto che fa

il prato

Sul sentiero del Pastore Distratto c’è un piccolo percorso kneipp da fare a piedi nudi per scoprire l’effetto che fa camminare su trucioli, muschio, legno e sassolini. Mai visto un bambino tirarsi indietro quando il solletico diventa allegria. L’esperienza è da provare. Camminare a piedi nudi ha indubbi benefici: gambe meno gonfie, tensioni che si sciolgono, pelle che elimina tossine e impurità.

Sotto la lente chi c’è?

fiori

DSC_0008

A volte basta l’imperfezione di una foglia, una formica che procede a zig zag e i bimbi si perdono per ore. Alcuni, non tutti. Per allenare la curiosità una lente d’ingrandimento è perfetta.

La natura si trasforma. È un invito a rallentare, osservare, fare domande. Che il dahú abbia 4 zampe, due lunghe e due corte, lo sanno ormai tutti. Ma quante ne ha un’ape? Di che verde era quel verde che sapeva di timo?

sara

Sara Carneri

4 Read More

Tra quei boschi e sentieri i bambini si divertono come matti

Mentre Paola me ne parlava ero affascinata, incredula, curiosa. Ci conosciamo da dieci anni. Da quanto tempo non la sentivo così? “Cammini e ti trovi davanti un nido enorme fatto di radici, poi una farfalla di rami intrecciati e delle orme giganti nel prato… non crederai ai tuoi occhi. Vai sicura, tra quei boschi e sentieri i bimbi si divertono come matti. La giornata passa che neanche te ne accorgi

Fantastico! Mi sono messa su internet  e ho cercato “vacanza+famiglia”, “montagna+bambini”. Ma prendere e partire così, senza programmare tutto nei minimi dettagli mi spaventa. Non è da me. Io le voglio bene, ma Paola ha i piedi di piuma, mette due cose nelle zaino e parte. Io adoro la montagna. Fin da quando ero piccolina i miei genitori mi portavano sulle cime d’estate, proprio in Val di Fiemme. Avete idea di cosa sono quelle montagne?

Che sia stato il suo entusiasmo a contagiarmi o i ricordi d’infanzia, ho convinto mio marito Carlo ad andare in vacanza a Predazzo. Con la brigata al completo: i miei figli, Alberto e Chiara, Carlo e i suoi bastoncini da trekking e io, che sembro un vero capo spedizione.

la farfalla gigante

la farfalla gigante

È domenica e si parte! Appena arrivati in albergo non perdiamo un minuto. Gita alla montagnAnimata! La giornata è fantastica, fa caldo il giusto, ci siamo lasciati l’afa in città. Cinque minuti e siamo agli impianti di risalita. Si sale con gli ovetti colorati e per i bimbi è  già un’avventura. In cima c’è  un omino buffo che ci viene incontro. Dice: “anche voi qui per la mia lezione di dragologia?

E in un attimo ci ritroviamo nella Foresta dei draghi, con il naso all’insù, in mezzo ad altre famiglie, nonni, bambini, tutti a seguire le istruzioni del professor Drache. I bambini si divertono come matti, corrono avanti e indietro, pendono dalle labbra del dragologo, indicano alberi, scrutano in giro, scoprono rocce. Lui? Beh, vederlo con la sonda cerca draghi, l’anestetico per addormentare le potenti creature alate, un fiore per nascondersi e studiarli da vicino… il professor Drache è uno spasso. La passeggiata è così piacevole che i bambini camminano senza fare storie e lamentarsi. Anche Chiara, e per lei è una conquista.

Nella casetta del dragologo

Nella casetta del dragologo

Avanti tutta! Tra ali giganti, uova enormi, pietre colorate e farfalle intrecciate. Arrivati alla casetta del professore, tutti dentro a curiosare. Alberto si fa vicino e mi dice sottovoce un po’ perplesso: “mamma è veramente la sua casa questa? Lui vive qui?” “Certo tesoro, lui studia i draghi buoni del Latemar”. Io sogno ancora di essere lì.

Alla fine del sentiero il prof. Drache ci saluta con una poesia. La punteggiatura, dice Alberto, è fatta di fischi e pernacchie! Io c’ero e confermo. Ma la maestra ha un bel da fare in questi primi giorni di scuola a convincerlo che è fatta di segni convenzionali.

INFORMAZIONI UTILI

La Foresta dei Draghi è a Gardonè, a dieci minuti da Predazzo. È una passeggiata facile da fare con i bambini in vacanza in Trentino d’estate. Si trova all’arrivo della telecabina Predazzo-Gardonè, in Val di Fiemme. Prima di partire controlla gli orari. Gli impianti di risalita di Predazzo sono aperti tutti i giorni dal 23 giugno all’8 settembre 2019.

10 Read More

CIRCO LATEMAR 6 GIORNI DA RIDERE: LA SETTIMANA DELLA CLOWNERIE

Dal 21 al 26 luglio 2019 c’è la settimana della clownerie a Gardonè, a monte della telecabina di Predazzo.

Com’è nata l’idea di una settimana dedicata alla clownerie?

Merito di Claudio Madia e Claudio Cremonesi che ci hanno conquistati con le loro performances delicate e piene di meraviglia. A vederli ci è venuta voglia di introdurre quella magia e leggerezza in alta quota, provando a immaginare l’equilibrio del circo in un anfiteatro naturale, ai piedi del Latemar. Una vera novità. La prima edizione, nel 2012, li ha visti protagonisti: due artisti esperti e disponibili a sperimentare i loro numeri dove la natura è palcoscenico… il risultato ci ha semplicemente conquistati!

spettacolo-otto-il-bassotto-predazzo-val-di-fiemme-trentino

Edizione dopo edizione siamo arrivati quest’anno all’ottava rassegna. Per non farci trovare impreparati abbiamo scelto artisti d’eccezione, 4 generi diversi, 5 performances che vi lasceranno di stucco per originalità e bravura.

Gli artisti della settimana della clownerie 2019

Tutti gli artisti hanno partecipato ai più importanti festival internazionali, sono professionisti affermati ma… la vera carta vincente di questi geni dell’arte di strada è il divertimento!

Prepariamoci a ridere, increduli e stupiti, seguendo le avventure di Nikolaus Drache, il più grande dragologo di sempre. Tornato da un viaggio di ricerca nell’oceano pacifico, è pronto a raccontarci le peripezie dei draghi del Latemar. Street Comedy è lo spettacolo proposto da una coppia inglese davvero esilarante: con autoironia, incredibili virtuosismi e sana comicità vi metteranno un sorriso che non si toglie facilmente. E poi rimarrete incantati dalla finezza e intelligenza del giapponese Ykeda: con una sensibilità tutta orientale e sapienti mani che a ritmo di musica generano meraviglia! Con Agro the Clown staremo allerta, prestando molta attenzione. I riferimenti acustici che propone nei suoi spettacoli stuzzicano le nostre orecchie e risvegliano reazioni esilaranti. Di Otto il Bassotto sappiamo tutto ormai, ma l’unica cosa che conta davvero è che si ride dall’inizio alla fine, dalla prima all’ennesima replica. Otto ti guarda… ed è subito felicità!

Oltre agli spettacoli tanti laboratori per bambini

laboratori di circo

Ma non finisce con le risate! La settimana della clownerie a Latemar MontagnAnimata avvicina i bambini alle arti di strada e li invita a mettersi in gioco e sperimentare.

I bambini potranno partecipare ai laboratori tenuti da questi incredibili artisti. Potranno provare gli attrezzi del giocoliere e dell’equilibrista, tra sfere giganti, pedalò, trampoli, rola bola e monocicli. Scoprire i segreti degli artisti – quelle piccole abilità che si imparano con tanto allenamento e passione – e provare a cimentarsi con gli esercizi proposti durante gli spettacoli.

Saranno 6 giornate da ridere! Guarda il programma completo degli spettacoli.

Vieni a trovarci e non perdere gli appuntamenti della settimana della clownerie: dal 21 al 26 luglio a Gardonè, a monte della telecabina Predazzo-Gardonè.

Vi aspettiamo!

QUALCHE INFORMAZIONE PRATICA:

Per raggiungere la MontagnAnimata potete utilizzare gli impianti di risalita da Predazzo (aperti tutti i giorni dal 23 giugno all’ 8 settembre 2019). Guarda prezzi e orari e indicazioni per arrivare a Predazzo.

0 Read More

Una giornata in montagna a camminare sul Latemar

Una giornata in montagna a camminare sul Latemar, non potrei chiedere di meglio. Le previsioni del tempo per domani sono ottime e la voglia di camminare in montagna fin sulle guglie del Latemar è tanta. Avete idea dei panorami stupendi sulle Dolomiti. Camminare immersi nella bellezza aiuta a staccare da tutto.

Come vestirsi per una passeggiata in montagna?

Per non dimenticare niente, quando penso a cosa mettermi, immagino di vestirmi a strati. Parto dall’intimo: quello tecnico è preferibile al cotone perché traspira di più e asciuga velocemente. Poi scelgo calzini da montagna, pantaloni lunghi o corti: in quota l’aria è spesso frizzantina e, se arrivano le nuvole o la pioggia, la temperatura può cambiare velocemente. Metto una maglia tecnica a manica lunga, tipo “Windstopper” o “Polartec”: in commercio ci sono moltissimi tessuti che riparano da vento e pioggia, alcuni più freschi, altri più caldi. Ognuno ha le proprie esigenze e abitudini: scegliete un abbigliamento pratico, comodo e leggero.

Cosa mettere nello zaino quando si va in montagna?

Nello zaino non deve mai mancare una maglietta di ricambio, la giacca per la pioggia, un cappellino, la crema solare. La crema solare va messa prima di partire e di nuovo durante la giornata, per evitare scottature.

Poi, molto importante: è sempre bene avere l’acqua! Camminando si suda e i liquidi vanno reintegrati. Lungo il percorso non sempre troviamo un rifugio dove poterci fermare a bere. L’acqua va benissimo, le bevande isotoniche anche, ma è meglio evitare di consumarne in grande quantità se non si fanno sforzi prolungati. Personalmente l’acqua mi piace poco, per cui aggiungo un po’ di sciroppo di lampone o sambuco così diventa più buona. Un’alternativa golosa? Succo di mela trentino diluito con acqua. Se le previsioni non danno troppo sole, consiglio di portare un thermos di thè caldo: se arrivano le nuvole o la pioggia, la temperatura cambia velocemente e un buon thè caldo disseta e ristora.

vista dal sentiero che discende dal passo feudo verso gardonè, sullo sfondo il massiccio del Latemar

 

Nello zaino non deve mai mancare qualcosa da mangiare. Ognuno ha le proprie esigenze: c’è chi mangia barrette di cereali, chi frutta oleosa (noci, mandorle, nocciole), chi frutta secca o frutta fresca e chi si porta panini imbottiti. È molto importante mangiucchiare qualcosa spesso, in modo che il nostro motore (corpo) abbia benzina (nutrimento) sufficiente da consumare mentre si cammina. Io spesso aspetto di essere sulla cima (oppure nel punto dove finisce lo sforzo maggiore) per mangiare qualcosa di più consistente (un panino, ad esempio). Durante la digestione il nostro organismo utilizza energia, per questo motivo poi ne rimangono meno per camminare.

La Val di Fiemme offre ampia scelta di spuntini sani, a km zero. Possiamo mettere nello zaino frutta secca (mele, albicocche, prugne), yogurt (nutriente e dissetante), fette biscottate e miele di montagna, panini imbottiti con salumi e formaggi locali. Un altro snack nutriente è l’uovo sodo e lo Schüttelbrot, il fantastico pane croccante altoatesino.

Che attrezzatura serve per camminare in montagna?

Scarponcini, bastoncini telescopici, cartina escursionistica, macchina fotografica e cellulare sono l’attrezzatura ideale per un’escursione. Con un cellulare si riescono a fare foto stupende, l’ingombro è minimo ed è utile anche in caso di emergenza. Non sempre c’è campo ma, in caso di problemi, si può chiamare il numero di emergenza 112.

Nadia Delvai

0 Read More

Informazioni sul percorso

webcam
WEBCAM
meteo
METEO
alloggi
ALLOGGI
rifugi
RIFUGI
noleggi
NOLEGGIO
altro
ALTRO

Stay tuned!