I benefici dello stretching dei meridiani

 In Bambini in montagna - guide pratiche

Ho trovato la felicità nel respiro, in quel movimento continuo e perpetuo che ci accompagna dal primo momento di vita e che ci accompagnerà fino all’ultimo momento. Il respiro è il maestro più importante della nostra vita se impariamo a conoscerlo.

Ne abbiamo parlato venerdì scorso alla MontagnAnimata. Prendersi un’ora di relax per respirare, non è una favola? Se siete in vacanza in Val di Fiemme tutti i venerdì di luglio facciamo un’ora di stretching dei meridiani a Gardonè: mamme, nonne, zie. È un’ora dedicata alle donne, mentre i bambini esplorano la Foresta dei Draghi o, zainetto del geologo in spalla, salgono a Passo Feudo a divertirsi sul Geotrail Dos Capèl. Vi aspetto?

Ci sono diversi modi di respirare, ci siamo detti venerdì. Possiamo avere una respirazione addominale, toracica,  clavicolare o yogica. Oggi impariamo i benefici della respirazione addominale, per farla in modo consapevole.

I benefici della respirazione di pancia

Chiara mentre spiega i benefici di una respirazione consapevole

I benefici della respirazione di pancia – addominale, diaframmatica, ventrale – sono legati alla migliore ossigenazione del corpo e al benessere generale che proviamo. Se impariamo a respirare bene riusciamo ad allentare gli stati d’ansia, lo stress, le tensioni. Se impariamo a respirare bene abbiamo una maggiore centratura: il corpo è allineato con la mente e siamo in pace.

Come funziona la respirazione di pancia?

Vediamo come funziona la respirazione di pancia. La cosa principale è prendersi del tempo. Possono essere anche pochi minuti ma è un tempo dedicato a noi, con la voglia di amarsi e di voler star bene. Come dico sempre è solo amando noi stessi che poi sapremo amare gli altri. Con questa consapevolezza ci mettiamo comodi, sdraiati, o seduti, come preferiamo. Rilassiamo il corpo ed incominciamo a respirare naturalmente.

Portiamo attenzione all’inspirazione. Se possibile respiriamo sempre con il naso. Quando respiriamo con la bocca l’aria entra diretta in gola, fredda e secca. Non è stata scaldata e umidificata come quando respiriamo con il naso. Non va bene, specie se stiamo facendo esercizio.

Impariamo a osservare

  1. se mentre respiriamo stiamo usando una narice oppure tutte e due
  2. com’è l’aria: fresca o calda?
  3. cosa sentiamo alla base del naso?
  4. dove sale il respiro, da quale lato della narice entra l’aria (mediale, centrale o laterale)
  5. se l’aria arriva in profondità: attraversa la trachea, i bronchi, gli alveoli polmonari

Mentre osserviamo tutto questo i nostri pensieri rallentano e avremo una maggiore concentrazione. A questo punto, appoggiamo la mano destra sull’addome – proprio sopra l’ombelico – e la mano sinistra al centro del torace.

mentre inspiriamo cerchiamo di espandere l addome il più possibile

Mentre inspiriamo cerchiamo di espandere l’addome il più possibile, senza espandere la cassa toracica. Al termine dell’inspirazione il diaframma comprimerà l’addome e l’ombelico raggiungerà il suo punto più alto.

Con l’espirazione il diaframma si muove verso l’alto e l’addome verso il basso. Al termine dell’espirazione l’addome sarà contratto e l’ombelico compresso verso la colonna vertebrale.

Osserviamo la pancia che si gonfia, mentre inspiriamo, e la pancia che si sgonfia, mentre espiriamo. Quando inspiriamo lo facciamo con il naso. Quando espiriamo possiamo farlo con il naso – come nella respirazione yogica – o con la bocca. Meglio ancora con tutto il corpo: dai palmi delle mani, dalla pianta dei piedi, da quel punto del corpo in cui sentiamo di avere una contrattura da sciogliere. Ricordiamoci che la pelle è il nostro terzo polmone. Fate caso a dove è indirizzato il respiro.

Osservate le sensazioni del respiro su corpo, mente e spirito. Il respiro è pura felicità. Provare per credere!

Chiara Facchini

Recommended Posts
Comments
  • referencia

    Disfuncion erectil unam. Colocar un anillo alrededor de la base del pene entonces ayuda a mantener la erección. La depresión es otra causa de la impotencia psicogénica. Cialis n 11…

Leave a Comment