Latemar Montagnanimata

Newsletter

Privacy

Webcam

Webcam

Meteo

Servizi

Servizi

Sentieri tematici

Tre sentieri adatti a famiglie e bambini, tre modi per scoprirli

Segui le tracce lasciate dai draghi buoni del Latemar, rincorri gli oggetti dimenticati da Martìn, vieni a conoscere il mondo silenzioso delle api, viaggia nel tempo e nello spazio alla scoperta delle origini dei Monti Pallidi.

tre modi per esplorarli:

  1. PASSEGGIARE liberamente lungo i tre sentieri;
  2. partecipare agli SPETTACOLI ITINERANTI;
  3. sfogliare i GIOCOLIBRI da ritirare al Punto Info a Gardonè. 

1 - La Foresta dei Draghi

Nella Foresta dei Draghi le potenti creature alate che popolano il Latemar hanno lasciato vistosi indizi che rivelano il loro desiderio di mostrarsi. Cerchiamo i segni del loro passaggio lungo un percorso incantevole realizzato in collaborazione con il Liceo Artistico G. Soraperra di Pozza di Fassa e l’artista Marco Nones. Qui studenti e professori hanno esposto le “prove” che testimoniano la presenza dei draghi. Sono vere e proprie opere di Land Art (Arte del Territorio).

AVVENTURE CERCA DRAGHI

Per farti guidare sul sentiero a caccia di indizi chiedi un Giocolibro con le descrizioni dei draghi e le “prove” per conquistare la loro fiducia! Se lo completi, riceverai un piccolo dono da un’esperta dragologa. Puoi ritirare il Giocolibro presso il Punto Info a Gardonè. Scegli tra i Giocolibri per piccoli e giovani cercatori (€ 5,00 cad.), anche in inglese e tedesco!

 

INFO SUL PERCORSO
  • opere di land art
  • quota 1.650 m
  • lunghezza 1.4 km
  • carrozzabile
  • tempo medio di percorrenza 45'
  • facile
  • il sentiero si raggiunge con la telecabina partendo da Predazzo (qui i prezzi)

clicca sulla foto per vedere la gallery e la mappa

mappa

 

2 - Il Pastore Distratto

Guarda un po’ cosa ha lasciato in giro il pastore: rastrello, forca, scarponi, uno sgabello per mungere e una mangiatoia. Ma dove avrà la testa? Passeggia verso Sacina, curiosa fra gli strumenti “dimenticati” da Martìn. Troverai persino un dendrofono per comporre le sinfonie del bosco. Senti com’è bello camminare a piedi nudi sui trucioli di legno e sui sassolini “solleticosi” del percorso sensoriale e gioca con il mulino ad acqua. Ma attento! Non dimenticare anche tu le scarpe nel bosco.

TI ACCOMPAGNA MARTÌN

Martìn è un pastorello distratto che lascia i suoi attrezzi da lavoro sui rami, fra le radici degli alberi, lungo le stradine dei pascoli e nei boschi di Gardonè. Si dice che abbia la “testa fra le nuvole” non solo per la sua arcinota sbadataggine, ma anche per una vera passione per l’acqua e la meteorologia. Hai due Giocolibri per divertirti con lui.

A SPASSO CON LA PINA

Abbiamo lavorato tutto l’inverno per costruire arnie speciali che raccontassero di api, miele e natura a bambini e famiglie. Un tronco cavo, paglia da intrecciare, legno antico da riportare in vita. Steiner diceva che le api amano le forme morbide, tonde. Abbiamo accettato la sfida, ci siamo messi a studiare, siamo tornati all’origine. Non è stato difficile trovare il posto giusto, con il sole del mattino e fioriture fresche. La Pina ti svelerà i segreti del suo magico e dolce mondo.

Fra attrezzi da lavoro, un magnifico mulino ad acqua, giochi e arnie dalle forme fantasiose leggere sarà un vero spasso! Puoi ritirare i Giocolibri presso il Punto Info a Gardonè. Scegli tra quelli per aspiranti pastorelli o immergiti nel dolce mondo delle api (€ 5,00 cad.), anche in inglese e tedesco!

INFO SUL PERCORSO
  • stazioni interattive
  • quota 1.650 m
  • lunghezza 1.5 km
  • no passegino
  • tempo medio di percorrenza 45'
  • facile
  • il sentiero si raggiunge con la telecabina partendo da Predazzo (qui i prezzi)

clicca sulla foto per vedere la gallery e la mappa

mappa

L'apiario di MontagnAnimata

apiarioAmano le forme morbide e tonde: sono le api

Mescola passione per le api, cura di un mondo delicato e fragile. Mettici voglia di fare le cose in modo artigianale, con pazienza. Lavora all’idea d’inverno: costruire arnie speciali per raccontare di api, miele e natura a bambini e famiglie. Trova i materiali giusti: un tronco cavo, paglia da intrecciare, legno antico da riportare in vita. Steiner diceva che le api amano le forme morbide, tonde. Accetta la sfida, studia, torna all’origine, osserva. Poi trova il posto giusto, con il sole del mattino e fioriture fresche. Gardonè, quota 1650 m.

 

INFO SULL'APIARIO
  • arnie sperimentali
  • quota 1.650 m
  • piccola deviazione segnalata sul sentiero del pastore distratto
  • l'apiario si raggiunge con la telecabina partendo da Predazzo (qui i prezzi)
 

3 - Geotrail del Dos Capèl - NUOVO!

È il tuo viaggio nel tempo. Sei pronto? Il Geotrail del Dos Capèl riapre completamente rinnovato! Per chi sogna di camminare in montagna come su una spiaggia sabbiosa in vista di un atollo tropicale o di fronte a una imponente eruzione vulcanica, c’è il Geotrail Dos Capèl. Con un po’ di immaginazione, naturalmente.

Undici postazioni tematiche ti racconteranno le Dolomiti dal vero. A guidarti saranno le illustrazioni dell’artista portoghese Bernardo Carvalho e semplici testi esplicativi. Sarà un viaggio nel tempo e nello spazio alla scoperta delle origini dei Monti Pallidi.

Un percorso per la famiglia divertente e formativo. Buon viaggio e… non perdere il tempo!  

INFO SUL PERCORSO
  • Partenza e arrivo: stazione a monte della seggiovia, a Passo Feudo 2200 m.
  • Lunghezza: 3,5 km
  • Dislivello in salita/discesa: 268 m
  • Tempo: 1,5 h (escluse le soste presso le stazioni tematiche)
  • Tracciato: strada sterrata e sentiero sterrato
  • Difficoltà: media
  • no passegino
  • il Geotrail si raggiunge con la telecabina e la seggiovia partendo da Predazzo (qui i prezzi)

clicca sulla foto per vedere la gallery

Latemar Montagnanimata